Il gas naturale detiene il supporto tecnico chiave, il percorso di minor resistenza Rimane H

Il gas naturale continua a godere del supporto dell’analisi tecnica e non c’è motivo per cui questa tendenza dovrebbe cambiare presto. Il divario tra domanda e offerta rimane sufficientemente ampio da consentire ai prezzi di rimanere relativamente elevati nel lungo periodo. Sebbene l’offerta attuale non soddisfi le aspettative degli investitori, è importante notare che il recente aumento della produzione è un segnale positivo per i futuri mercati del gas naturale. Gli attuali prezzi dei futures sul gas sono piuttosto bassi rispetto alle medie di lungo termine e si prevede che la situazione cambierà nel prossimo futuro. Alcuni trader, infatti, stanno già approfittando dell’attuale situazione di mercato e si aspettano ulteriori ribassi nei prossimi mesi.
Inoltre, ci sono diversi indicatori là fuori che indicano una continua diminuzione del costo del gas naturale nel prossimo anno. Tra questi c’è il fatto che c’è una marcata differenza tra il prezzo al barile del petrolio e il prezzo al barile del gas naturale. Ciò è particolarmente evidente durante i mesi estivi, quando la domanda è significativamente più elevata. Tuttavia, se osserviamo più da vicino i dati, possiamo vedere che è il recente aumento del prezzo per barile di petrolio il principale responsabile delle recenti fluttuazioni dei prezzi del gas naturale.
Quando osserviamo da vicino il rapporto tra petrolio e gas naturale, vediamo che c’è solo una linea che collega i due mercati. Funziona così: il gas naturale continuerà a godere della maggior parte dei suoi vantaggi di prezzo, fino a quando il costo del greggio non aumenterà di nuovo. Sarebbe abbastanza difficile per chiunque aspettarsi che ciò accada in qualsiasi momento nel prossimo futuro. La maggior parte degli esperti direbbe che il mercato nei prossimi anni rimarrà piatto, a meno che non ci sia un cambiamento inaspettato nell’offerta mondiale di petrolio. Tuttavia, ciò non significa che non vi sia alcuna possibilità che i prezzi aumentino notevolmente nei prossimi anni.
L’attuale prezzo al barile di gas naturale che stiamo pagando è il risultato di diversi fattori che possono portare ad un aumento del mercato nei prossimi anni. Uno di questi fattori è l’aumento della domanda che deriva da elevati livelli di consumo interno. Ciò significa che la quantità di petrolio che può essere estratta aumenterà lentamente ma inesorabilmente all’aumentare del numero di utenti domestici. Inoltre, il prezzo al barile di petrolio che i consumatori stanno attualmente pagando è il risultato del fatto che molti di loro considerano ancora il gas naturale come una forma di energia a basso costo. Se dovessero cambiare la loro percezione, è possibile che i prezzi del petrolio diminuiscano.
Al contrario, la situazione è completamente opposta quando si esamina più da vicino il rapporto tra petrolio greggio e prezzi del gas naturale. Poiché i prezzi del greggio sono diminuiti negli ultimi anni, è molto improbabile che il mercato aumenti in qualsiasi momento nel prossimo futuro. Inoltre, questa è anche una tendenza a lunghissimo termine che non suggerisce che i prezzi del petrolio diminuiranno in qualsiasi momento in futuro. Di conseguenza, si prevede che il percorso di supporto tecnico di resistenza più bassa, che si trova negli Stati Uniti, in Europa, in Australia, Canada e Norvegia, rimarrà intatto per i prossimi anni.
Un’altra area in cui possiamo aspettarci un aumento del prezzo al barile di gas naturale è il Medio Oriente. L’Arabia Saudita è il più grande produttore mondiale di gas naturale. Allo stesso tempo, il prezzo al barile è in aumento nel paese a causa della crescente domanda da altri paesi della regione. Inoltre, si prevede che una crescente domanda da parte dei paesi in via di sviluppo in Asia farà aumentare i prezzi della risorsa in futuro. Se prendiamo in considerazione tutti questi fattori, non sorprende vedere un certo numero di trader prevedere che i mercati globali del petrolio greggio e del gas naturale aumenteranno nei prossimi anni.
Gli Stati Uniti sono uno dei principali esportatori di gas naturale e il paese ha il più alto livello di consumo interno. Inoltre, gli Stati Uniti sono il maggior produttore mondiale di petrolio. Se continuiamo con questa tendenza, i prezzi delle materie prime inizieranno a salire a livello globale. Tuttavia, ci sono diversi indicatori tecnici che puntano in una direzione diversa. Alcuni di questi includono indici azionari in calo, un forte aumento delle vendite allo scoperto, rendimenti obbligazionari in calo, una rottura nel mercato del petrolio delle materie prime e un aumento dei buoni del tesoro statunitensi.
Quando si guardano i grafici, i trader dovrebbero prestare molta attenzione al prezzo del gas naturale perché la maggior parte delle volte segue un modello di mercato rialzista. I trader che capiscono come leggere i grafici sono in grado di prevedere dove andrà il mercato nel breve o lungo termine. Inoltre, possono anche trarre profitto dalla situazione vendendo nella direzione del trend. Il più delle volte il prezzo del gas naturale sui mercati è sostenuto dai fattori fondamentali sopra citati e un po’ da fattori tecnici. Quindi, se vuoi ottenere un grande profitto dall’attuale aumento dei prezzi del gas naturale, allora dovresti iniziare a fare trading nella direzione della tendenza del mercato.